Russia e Turchia completano ufficialmente la costruzione del gasdotto comune.

Il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo turco Recep Tayyip Erdogan hanno partecipato lunedì a una cerimonia ufficiale che segna il completamento della sezione offshore del gasdotto turco Stream.

La sezione offshore del gasdotto, che si trova a 930 km (578 miglia) e corre lungo il fondo del Mar Nero, è progettata per fornire gas russo al mercato turco. La compagnia russa Gazprom ha iniziato la costruzione della sezione a maggio 2017.

 

La nave posatubi di Audacia © gazprom.ru
La nave posatubi di Audacia © gazprom.ru

Continuerà con una linea di transito terrestre di 180 km (112 miglia) per l'approvvigionamento di gas verso i paesi dell'Europa meridionale e sud-orientale. Le prime consegne sono previste per la fine del 2019.

Il gasdotto, composto da due parti, dovrebbe trasportare 31,4 miliardi di metri cubi di gas naturale all'anno dalla Russia alla Turchia. È un grande progetto comune tra i due paesi.

Itinerario del gasdotto Turkish Stream © gazprom.ru
Itinerario del gasdotto Turkish Stream © gazprom.ru

Il vicepresidente del consiglio di amministrazione della Gazprom, Alexander Medvedev, ha detto in precedenza che nel prossimo futuro l'azienda avrebbe finalmente ultimato il percorso della seconda linea. Secondo lui, due opzioni principali sono state discusse in conformità con le procedure nell'Unione europea e nella la Commissione europea. Medvedev ha citato la Grecia, l'Italia, la Bulgaria, la Serbia e l'Ungheria come potenziali mercati.

Spirito pionieristico, la più grande nave da costruzione del mondo, impiegata per costruire la sezione di acque profonde del gasdotto TurkStream © gazprom.ru
Spirito pionieristico, la più grande nave da costruzione del mondo, impiegata per costruire la sezione di acque profonde del gasdotto TurkStream © gazprom.ru

La Turchia è il secondo più grande mercato di esportazione di Gazprom. L'energia russa è attualmente fornita al paese attraverso il gasdotto Blue Stream e il gasdotto Trans-Balcanico. Nel 2017, Gazprom ha esportato un record di 29 miliardi di metri cubi di gas sul mercato turco, il 17,3% in più rispetto al 2016. A giugno, il presidente Putin ha detto che è stata concordata un'estensione del gasdotto turco Stream (noto anche come TurkStream) alla Bulgaria. Il primo ministro ungherese Viktor Orban ha chiesto alla Russia di estendere il gasdotto del gas turco Stream al suo paese e in Europa.

 

RT, 19 Novembre 2018