Stati Uniti, 26 giorni di blocco amministrativo. L'inquietante chaos liberal-capitalista

''Abbiamo le pizze, con 300 hamburger e molte molte patatine fritte. Tutto il nostro cibo preferito''. Trump ha ordinato 300 hamburger per accogliere i vincitori del campionato di football dei college americani. ''Quindi ho dovuto fare una scelta. Non abbiamo cibo per voi perché abbiamo uno shutdown, o vi diamo un po' di insalata veloce che verrà preparata dalla first lady insieme alla second lady?''. Il blocco delle attività amministrative (in inglese chiamato government shutdown) in America è iniziato da 26 giorni. Risulta essere il shutdown più lungo e allarmante della storia degli Stati Uniti

 

Il blocco delle attività amministrative avviene quando gli uffici governativi non essenziali non possono più rimanere aperti a causa della mancanza di fondi. La mancanza di finanziamenti di solito si verifica quando c'è un ritardo nell'approvazione del budget federale per l'imminente anno fiscale, dovuto dal rifiuto da parte del Congresso di approvare tali finanziamenti. Il blocco rimane in vigore fino a quando le due parti, la Presidenza americana e il Congresso, non riescono a raggiungere un compromesso e una fattura di bilancio passa. Durante il blocco del governo, molte operazioni gestite a livello federale si fermeranno. Alcune organizzazioni potrebbero rimanere aperte affidandosi alle riserve di liquidità , ma una volta che questi fondi saranno esauriti, anche queste dovranno chiuderanno. Mentre qualsiasi ufficio che non riceve finanziamenti dal Congresso continuerà a funzionare durante la chiusura. 

 

La legalizzazione del chaos. Ancora meno Stato, ancora meno governo. E ancora meno lavoro. La causa del rifiuto del Congresso alle richieste di Trump è il finanziamento di $ 5,6 miliardi di dollari per la costruzione del muro sul confine con il Messico. Intanto il blocco amministrativo ha colpito più di 800.000 lavoratori del settore pubblico, inclusi quelli che lavorano nella Casa Bianca, oltre a vari uffici governativi. Tutta la questione sta diventando un vicolo cieco, dal momento che Trump sta continuando a scontrarsi sul disegno di legge con i democratici guidati in questo caso da Nancy Pelosi e Chuck Schumer. 

 

Tutto questo non può che dimostrare ancora una volta come gli Stati Uniti stiano vivendo un disagio sociale sempre maggiore, che nel tempo ha raggiunto livelli impensabili. Gli anni dell'America come terra promessa e della nazione delle opportunità sembrano allontanarsi sempre di più all'orizzonte. Il sogno americano sta tramontando, il mondo post-moderno ha inizio.